Un soffio ~ Veronica Marchi
Un soffio

Si appoggia leggero senza peso, di scatto risale come un velo. Aspetta il momento più adatto, aspetta in silenzio. Lui parla un linguaggio molto chiaro, anche se agitato non perde il filo e dopo un bel pianto a dirotto asciuga il tuo volto. Ecco che le tende sbattono sui vetri, ecco che non abbiamo più segreti, lo senti il profumo del mare? Arriva fino a qui.
Finita la pioggia d’autunno, finito il banchetto del compleanno, finita la ressa d’estate viene sempre da dire qualcosa che lasci il segno, che butti le carte sul pavimento, qualcosa che muova…qualcosa…
Quand’è che il tempo ci ha rapiti? Com’è che hai i capelli tutti scombinati? Ti prego restiamo qui immobili..che un soffio prima o poi ci sposterà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Unable to load the Are You a Human PlayThru™. Please contact the site owner to report the problem.